Zona industriale Busto Arsizio: quando sarà costruita l’Area servizi?

Era uno dei nostri punti nel programma della campagna elettorale: la costruzione di un’area servizi per le imprese all’interno della zona industriale di Sacconago a Busto Arsizio. Cosa intende fare ora l’amministrazione guidata dal Sindaco Antonelli?

La zona industriale di Sacconago a Busto Arsizio

Situata nel quartiere di Sacconago, nella zona industriale di Busto Arsizio,  sono ubicate più di 140 imprese per un totale di 350mila metri quadrati di capannoni.

Al momento del loro insediamento, le imprese hanno stipulato con il Comune di Busto Arsizio alcune Convenzioni in cui venivano definiti gli oneri di urbanizzazione che le imprese stesse hanno successivamente pagato. Questi oneri sarebbero dovuti essere utilizzati dal Comune per costruire un’Area servizi: così non è stato.

La totale mancanza di qualsiasi tipo di servizio

Come si vede anche dalla cartina qui sotto, la zona industriale di Sacconago è completamente staccata e isolata dal resto della città. Se questo da un lato è un vantaggio per la viabilità dei camion e quindi del trasporto merci, dall’altro isola completamente i migliaia di lavoratori che ogni giorno “vivono” la zona.

Non esiste trasporto pubblico per recarsi a lavoro. Non esistono banche dove effettuare operazioni finanziarie o banalmente mense dove potersi recare a mangiare in pausa pranzo. Questo anche perché l’amministrazione comunale ha vietato servizi di catering interni o mense aziendali nelle vicinanze.

Zona Industriale, Busto Arsizio, Zona produttiva

La costruzione di un’Area servizi

E’ una necessità sottolineata anche da una recente inchiesta di Confartigianato e alla quale vogliamo dare la massima attenzione. Non solo attraverso la soddisfazione dei bisogni primari. La zona industriale di Sacconago è una delle più grandi della Lombardia e può, e deve essere motore pulsante della nostra economia. Qui i lavoratori devono sapere di poter lavorare e vivere conciliando i bisogni professionali con quelli privati, a partire dall’esempio più semplice della costruzione di un asilo dove poter portare i propri figli all’insediamento di un presidio medico a servizio di tutte le aziende.

Anche sa all’opposizione, continuiamo a portare avanti il nostro programma e la nostra visione di una Busto Arsizio migliore. Ecco il testo dell’interrogazione a firma dell’intero Gruppo PD di Busto Arsizio.

[gview file=”http://www.massimobrugnone.it/wp-content/uploads/2016/08/2016.08.03_IC_Area-servizi-zona-produttiva-sacconago.doc”]

CategorieSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *